New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Costruzione di una serra fredda!

Last Update: 10/2/2019 12:31 PM
9/30/2019 9:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 19
Registered in: 9/26/2019
Age: 57
Gender: Male
Membro Capensis
OFFLINE
Ciao Racazzi!
Prima di tutto.... ho letto tutti i 20 topic contenenti il termine "serra"! Cosi i moderatori non mi riprendono!😀😁😂😫

Ho scoperto che moltissime carnivore hanno le stesse abitudine delle orchidee da serra fredda!
Molte di queste piante (parlo delle orchidee) sono originarie delle montagne del sud est asiatico, dell’ Asia centrale quali quelle Himalayane o del Buthan, dell’ Asia meridionale quali quelle del Nepal. Insomma praticamente ( in inverno) le temperature di moltissime carnivore, nessuna acqua visto il monsone invernale, ma molta umidità!
Il pericolo ( per le orchidee) è che gli pseudobulpi gelino e si spacchino facendo morire la pianta che, sicuramente è, molto più delicata della carnivora.

Non mi dilungo ulteriormente su un confronto botanico/ ambientale ma arrivo alla domanda.

La posizionerei ad est, dove prende il sole per tutta la mattina ( in inverno), la vorrei fare in struttura di alluminio e la rivestirei di plexiglas ( doppio strato 4mm intercapedine aria 4 mm e altra lastra da 4 mm). La vorrei dotare di 2 porte per aprirle nelle giornate dove non tira vento e non troppo fredde.

Che ne dite?

Consigli?
Controindicazioni?
Avvertenze?

Grazie per tutto!
10/1/2019 10:47 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 118
Registered in: 1/7/2019
Gender: Male
Membro Sarracenia
OFFLINE
Sicuramente una serra fa comodo. Io più che est (che comunque è buono) la farei esposta a sud.
Per ora hai poche carnivore potresti tenerle anche senza serra fredda. La serra diventa utile per metterle a riparo quando sono un po'.
Comunque il tuo progetto mi sembra buono
10/1/2019 11:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 19
Registered in: 9/26/2019
Age: 57
Gender: Male
Membro Capensis
OFFLINE
Ciao. Grazie per la risposta.
La casa è divisa in due... un appartamento esposto a sud est ed ovest e uno a nord est ed ovest.... Il mio è il secondo quindi a meno non sfratti mia cognata ( che potrebbe essere un idea!!!😁😂 ) il sud non è di mia competenza.
Ad est l'estate prende il sole dalle 7 del mattino alle 15 del pomeriggio, l'inverno dalle 8 alle 12 - 13 .
Non ho scritto che ci metterò delle ruote per portarla ad ovest il pomeriggio, ma ad ovest le ore invernali nel pomeriggio sono pochine.... Non so se ne vale la pena!
La serra la usero' principalmente per l'inverno e per riparale dal vento.
Ho qualche perplessità sull'umidità, o la condensa che si potrebbe fare all'interno... ma penso che sia alle orchidee che alle carnivore non possa che far piacere..... poi ovviamente nelle ore più miti viene sicuramente arieggiata.

Una cosa mi domandavo.... effetti di pioggia e vento sulle carnivore!
Nel loro habitat naturale prendono pioggia e vento tutto l'anno, perchè nella coltivazione domestica non è una cosa propriamente indicata?

Grazie
[Edited by Jake63 10/1/2019 11:20 AM]
10/1/2019 1:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 6,091
Registered in: 10/11/2008
Location: URBINO
Age: 70
Gender: Male
H.tonta
OFFLINE
Come copertura, valuta anche il policarbonato alveolare,forse spendi anche meno.la posizione puo andare benino, non avendo altre alternative, ma senza ruote, meglio la posizione migliore, con più ore di sole diretto, e senza spostamenti, le carnivore non lo amano molto, si devono ambientare in una posizione fissa, e basta. Per la pioggia e vento, non ci sono controindicazioni precise, quelle da esterno stanno bene anche fuori all'aperto,, ma come coltivatori, ci dispiace perdere delle piante perche si rompono con il vento, o prendono malattie, cosa che in natura è normale. Per le nepenthes attento, alle gelate, la cosa migliore sarebbe in casa, a meno che prendi piante di alta montagna,da rivenditori specializzati, le piante in commercio, (garden e supermercati) sono resistenti, ma non sotto i 10°.
Egiziano.
10/1/2019 3:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 740
Registered in: 3/28/2014
Location: UDINE
Age: 33
Gender: Male
Membro Heliamphora
OFFLINE
Tutto perfetto come dice Egiziano!! Mi raccomando, la serra deve essere completamente amovibile, considerata una serra stagionale... se no dovresti andare in comune per informarti e fare una SCIA (l’ex DIA, per intenderci😉)
10/1/2019 10:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 184
Registered in: 6/2/2018
Location: MAZARA DEL VALLO
Age: 27
Gender: Male
Membro Sarracenia
OFFLINE
Ciao, io ne ho costruita una l'anno scorso, in legno, coperta con del telo trasparente per serre, il tetto però dovrei sistemarlo in quanto con le piogge si creano raccolte d'acqua nonostante la pendenza, lo farò in un materiale più rigido in resina.

L'ho posizionata in un punto del terrazzo in cui è presente un muretto nel lato sinistro e posteriore.

Nei giorni invernali prende luce diretta più che altro fino a mezzogiorno, per poi scemare.

Tengo tutto chiuso, con una temperatura media di 20 °C di giorno e 0°C di notte.

Ti sconsiglio di non mettere delle ruote, come consigliava egiziano, piuttosto fissala al suolo con dei tasselli, e distanzia qualsiasi struttura interna 5cm da quella della serra, onde evitare che le oscillazioni date dal vento influenzino tavoli e/o scaffali.

Adesso vorrei provare ad isolare le giunzioni del telo con della schiuma espansa, per migliorare l'isolamento termico.

Nel periodo estivo ho messo del telo ombreggiante sopra, e per dissipare il calore adotto due sistemi, ho creato delle vasche con piante acquatiche per aumentare l'umidità e l'idratazione delle piante, e favorire in modo considerevole anche la presenza di zanzare (cibo vivo), e poi getto dell'acqua per terra dove ho adagiato in certi punti (sotto le felci soprattutto) dell'argilla espansa, per un lento rilascio che possa coprire più a lungo la giornata, viste le temperature che toccano e superano i 35°C - 15°C.

Lascio la porta mezza aperta, e ho ricavato una finestra sul lato destro posteriore, per creare una corrente d'aria ed ostacolare l'insorgere di muffe. In questo periodo le correnti d'aria non sono particolarmente insistenti e le piante non ne risentono proprio.

Se può servirti da ispirazione ti allego un mio post, risalente alla creazione nel fine luglio 2018, ed un video più recente in cui ho montato una sola barra led della askoll da 9 watt se non erro, 6500k, su un traverso centrale, ed è bastata per illuminarla interamente.

Post


Video

Non è completa, quindi non fare caso alla disposizione caotica.

Ps: Non ti consiglio il policarbonato, ci lavoro, e le insenature aperte col tempo tendono a macchiarsi internamente.

Un Saluto, Alessandro.

10/2/2019 12:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Post: 20
Registered in: 9/26/2019
Age: 57
Gender: Male
Membro Capensis
OFFLINE
Grazie Egiziano! Perchè il policarbonato alveolare per la copertura?
Ottimo consiglio anche il discorso delle ruote.... lo volevo fare per fargli prendere più sole diretto, ma effettivamentetra sbalzi nello spostamento e cambio orientamento non sono il massimo!😒
Con le nnepenthes ho già un buon rapporto.... le tratto come le orchidee e sembrano gradire!

@ Argo 88 …. grazie! Struttura solo appoggiata al pavimento e contro il muro oviamente... Ma senza nessun accangio che la renda fissa!

@ RepublicDos . Molto interessante e utile la tua descrizione. Sole al mattino che scema, quindi deduco che l'orientamento sia un sud est...
Interessante anche la temperatura dai 0 ai 20 °....
Pensavo eventualmente di coprire la serra durante la notte.... ma dovrò far prove per valutare la differenza...... inutile complicarsi altrimenti la vita!😁

Il peso della struttura, alluminio e policarbonato + i vasi, dovrebbe garantirmi la stabilità!

E ad umidità come stiamo con il legno?
Uno dei miei timori è la condensa che si formerà sicuramente sul plexiglas o policarbonato, ma non dovrebbe fargli male, anzi tutt'altro!

Sono un fautore delle condizioni più naturali possibile, e della ricreazione il più fedele possibile dell'habitat naturale,, (coltivando orchidee) ho delle piante che nei mesi del monsone invernale ( novembre - aprile) non dovrebbero prendere neppure una goccia d'acqua, in quanto, in natura vivono dove le nuvole e le nebbie portano un umidità sino a quasi il 100%! Da ricordare che la parola periodo secco in natura non esiste!!!!😁

Deduco che in estate tieni in serra le piante, io pensavo di lasciarle sempre ad est ma all'esterno.... Il mio terrazzo è molto ampio.... molto interessante il discorso ombreggiatura, potrei farlo lasciando le porte aperte per il calore... così mi eviterei gli spostamenti stagionali!

Bellissimo il post, è una vera e propria serra. Il mio intento è più simile ad una “armadio x piante” che devono superare l'inverno! Me lo leggerò sicuramente con più attenzione e farò miei i tuoi consigli...
Ho visionato il video, complimenti.

Grazie a tutti....

Poi ovviamente posterò le foto!
[Edited by Jake63 10/2/2019 12:31 PM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:19 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com